Evensi - The events search engine

Con il Ron Seguin trio riparte dal 17 gennaio “Jazz in Cantina” alla Cantina Scoffone di Milano

17 gennaio 2017 presso Cantina Scoffone, via Pietro Custodi 4, Milano a Milan.

tracking.php?code=vQXJgM0KcxS7qpubWffSGF

MILANO – Dopo la pausa natalizia, torneranno gli appuntamenti con la musica dal vivo alla Cantina Scoffone di Milano, il ristorante di via Pietro Custodi 4, in zona Ticinese, che da diversi anni organizza tutte le settimane la rassegna “Jazz in Cantina”, con la direzione artistica di Mirko Fait. Il primo concerto jazz del nuovo anno è in programma martedì 17 gennaio (ore 21.30, ingresso libero), quando si esibirà il trio del contrabbassista canadese Ron Seguin: con il musicista nordamericano (che nel corso della sua brillante carriera ha collaborato con diversi artisti italiani e con big di fama internazionale quali Steve Grossman, Dave Liebman, Enrico Pieranunzi, Antonio Faraò, Keith Copeland, Sonny Greenwich, Billy Cobham, Maurizio Giammarco, Piero Odorici, Bobby Watson, Flavio Boltro, Pat LaBarbera, Terry Clark, Peter Leitch, Mitchel Forman, Dewey Redman e Sam Noto) suoneranno il pianista Antonio Zambrini e il batterista Ettore Fioravanti.
La settimana successiva, martedì 24 gennaio, sarà la volta di un altro trio, quello capitanato da Guido Bombardieri, tra i più apprezzati sassofonisti e clarinettisti della scena italiana. Con Bombardieri si esibiranno Angelo Cultreri all’organo hammond e Gionata Giardina alla batteria: in scaletta alcuni dei più noti standard della storia del jazz.
Per l’ultimo concerto in programma nel mese di gennaio, martedì 31, riflettori puntati su Di Vi Kappa 3, formazione composta dalla cantante Kathya West, dal chitarrista Valerio Scrignoli e dal bassista (e chitarrista) Danilo Gallo che mescola il rock con il blues e il jazz, l’improvvisazione con l’avanguardia. Il repertorio di Di Vi Kappa 3 spazia dalla musica dei Doors a Lou Reed, dai Talking Heads a David Bowie, dai Queens of The Stone Age a Soft Cell, passando per Anthony & The Johnson, Prince, Rolling Stones, Ani Di Franco e Nirvana.

Il locale
La Cantina Scoffone, recentemente ristrutturata (anche con una cucina completamente nuova), è l’erede di Scoffone, la storica bottega del vino degli anni ’20: sinonimo di vino di qualità, ospitalità e cucina curata, prosegue sulla scia della tradizione. Con lo stesso spirito di allora, questo ristorante con mescita di vino sfuso offre qualità a costi contenuti (si cena in media con 30 euro). Il vino, rigorosamente italiano, si degusta al bicchiere o si acquista in bottiglia, spillato al momento dalle damigiane.
I piatti sono quelli della cucina regionale toscana, dalle tagliatelle fresche fatte in casa agli aromi del Chianti alla fiorentina di Chianina. Prima di ogni concerto è possibile cenare: per le prenotazioni, telefonare allo 02.36532445.
 
JAZZ IN CANTINA GENNAIO 2017
Cantina Scoffone, via P. Custodi 4, Milano – ore 21.30, ingresso libero;
Tel. 02.36532445; www.cantinascoffone.it; info@cantinascoffone.com
 
Martedì 17 gennaio
Ron Seguin Trio
Ron Seguin (contrabbasso); Antonio Zambrini (piano); Ettore Fioravanti (batteria)
 
Martedì 24 gennaio
Guido Bombardieri Trio
Guido Bombardieri (sax); Angelo Cultreri (hammond); Gionata Giardina (batteria)
 
Martedì 31 gennaio
Di Vi Kappa 3
Kathya West (voce); Valerio Scrignoli (chitarra acustica ed elettrica; elettronica); Danilo Gallo (basso, chitarra elettrica; elettronica)

 

Con il Ron Seguin trio riparte dal 17 gennaio "Jazz in Cantina" alla Cantina Scoffone di Milano

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Luca Segala Libertrio at Notte vulnerabile

30 gennaio 2017 presso Spazio Ligera a Milan.

tracking.php?code=44NJh9pWOsFiuixQRDmzeX

Il jazz a Notte vulnerabile con il grande sassofonista Luca Segala e il suo nuovo progetto LIBERTRIO.
Alla batteria Toni Boselli e al basso Gianluca Putti Alberti.

Fiato alle trombe Ottavo Richter dalle 22:00
ON AIR su Radio Popolare dalle h 01.15
Spazio Ligera

Indirizzo: via Padova, 133, Milan
Luca Segala Libertrio at Notte vulnerabile

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Big, progetti inediti e qualche digressione: 
dal 12 gennaio allo Spazio Teatro 89 di Milano scatta la rassegna “Jazz Set 89 presenta Originals”

12 gennaio 2017 presso Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milanol a Milan.

tracking.php?code=mDS9qg8I8ZfwiZUunvmKOh

MILANO – Con l’inizio del nuovo anno il jazz è ancora protagonista allo Spazio Teatro 89 di Milano: la consolidata rassegna “Jazz Set 89” si trasforma, con piccoli ma significativi cambiamenti, in “Jazz Set 89 presenta Originals”, ponendo così l’attenzione su gruppi e formazioni che hanno da poco pubblicato album e progetti inediti.
In programma cinque concerti, dal 12 gennaio al 30 marzo, con alcuni dei più noti musicisti della scena nazionale (un nome su tutti, il chitarrista Bebo Ferra) e con un’incursione nel territorio del blues per l’ultimo live in agenda, quello della band guidata dall’emergente Gabriele Scaratti.
Si comincia giovedì 12 gennaio con “Spleen”, progetto nato da un’idea del batterista Emanuele Serra. Dopo anni di ricerca e studio dell’opera di Charles Baudelaire, poeta che per Serra rappresenta una significativa fonte di ispirazione artistica, esce un’interpretazione musicale di sei liriche raccolte ne “I fiori del male”, il capolavoro di uno dei padri del Decadentismo. Il quintetto di Emanuele Serra è composto da Marcella Malacrida (voce), Mirko Puglisi (piano), Alex Sabina (sax) e Claudio Ottaviano (contrabbasso): la scelta dei musicisti – che hanno alle spalle collaborazioni con jazzisti di fama tra cui Franco Cerri, Enrico Intra, Mario Rusca, Marco Vaggi, Gabriele Comeglio, Albert Heath, Jimmy Heath, Dino Rubino, Francesco Cafiso e molti altri – è stata fondamentale per la ricerca di un suono ben definito, in grado di ricreare un’atmosfera personale ma coerente con la selezione delle poesie.
Il secondo appuntamento è fissato per giovedì 26 gennaio, quando sul palco dello Spazio Teatro 89 si esibirà il Voltage trio di Bebo Ferra, affermatosi ormai da diversi anni come uno dei più importanti e creativi chitarristi jazz: la sua lunga militanza nel Devil Quartet di Paolo Fresu l’ha posto, infatti, all’attenzione del pubblico italiano ed europeo. In questo nuovo progetto (il disco “Voltage” è uscito nel corso del 2016) Ferra si presenta con Gianluca Di Ienno all’organo hammond e Nicola Angelucci alla batteria, considerati tra i jazzisti più interessanti della loro generazione. La proposta del trio mantiene intatte le caratteristiche della cifra stilistica di Ferra: la cantabilità delle melodie e l’interesse per la poliritmia restano fondamentali, ma questa volta cambia il contesto sonoro, meno acustico e meno intimista.
Il 9 febbraio, per il terzo concerto della nuova rassegna, sarà la volta dei Café Pearls, la formazione capitanata dal bassista e contrabbassista Marco Antonio Ricci. Ricci e la sua band, che condividono l’idea musicale di un jazz sempre aperto alle contaminazioni, suoneranno i brani dell’album “Café Pearls”: otto composizioni originali che si ispirano ai suoni e all’estetica jazz-rock, con una  speciale attenzione alla musica dei Weather Report e, in particolare, alle composizioni di Joe Zawinul e Wayne Shorter. Il tutto in una chiave personale, ma al tempo stesso non distante dalle sonorità originali e da quelle degli altri gruppi in auge a cavallo tra gli anni ‘70 e ‘80. Un viaggio musicale dai colori forti del jazz elettrico alle sfumature pastello del jazz europeo.
Due settimane dopo, giovedì 23 febbraio, spazio ai Founda(c)tion, che presenteranno “As It Is”. Questo secondo lavoro della band raccoglie brani originali e una cover molto speciale: un viaggio nel mondo del groove con improvvisazioni che spaziano da atmosfere larghe e sognanti al soul-jazz più moderno. I Founda(c)tion hanno partecipato a due edizioni di “Umbria Jazz” (nel 2010 e nel 2011) e hanno aperto i concerti di grandi artisti quali Chaka Khan, Maceo Parker e Tower of Power.
Infine, come già accennato, giovedì 30 marzo nell’auditorium dello Spazio Teatro 89 risuoneranno le note blues della band di Gabriele Scaratti, giovane cantante e chitarrista che si sta rapidamente affermando sulla scena italiana e che si ispira, in particolare, alle sonorità del blues elettrico dei suoi grandi idoli americani e britannici, da Eric Clapton a B.B. King, da Mark Knopfler a Freddie King fino a Stevie Ray Vaughan.

SPAZIO TEATRO 89
Indirizzo: via Fratelli Zoia 89, Milano, tel: 0240914901.
Mail: info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org
Biglietteria: intero 13 euro; ridotto 10 euro.

JAZZ SET 89 PRESENTA ORIGINALS
Giovedì 12 gennaio 2017, ore 21.30
Emanuele Serra quintet in “Spleen”
Marcella Malacrida (voce); Mirko Puglisi (piano); Alex Sabina (sax); Claudio Ottaviano (contrabbasso); Emanuele Serra (batteria)

Giovedì 26 gennaio 2017, ore 21.30
Bebo Ferra trio in “Voltage”
Bebo Ferra (chitarra); Gianluca Di Ienno (organo hammond); Nicola Angelucci (batteria)

Giovedì 9 febbraio 2017, ore 21.30
Café Pearls
Marco Antonio Ricci (basso elettrico e contrabbasso); Daniele Comoglio (sax alto, soprano, ewi); Pancho Ragonese (tastiere, synth); Martino Malacrida (batteria); Pacho Rossi (percussioni)

Giovedì 23 febbraio 2017, ore 21.30
Founda(c)tion in “As It Is”
Sergio “SirJo” Cocchi (voce, tastiere); Isabella Casucci (voce); Elisa Rosselli (voce); Pancho Ragonese (tastiere & programmino); Lorenzo Poli (basso elettrico); Giovanni Giorgi (batteria ed effetti elettronici); Alessandro Usai (chitarra elettrica); Alessandro Diaferio (chitarra elettrica e acustica); Pepe Ragonese (tromba); Valentino Finoli (sax & reeds)

Giovedì 30 marzo 2017, ore 21.30
Gabriele Scaratti Band in “Get out of home”
Gabriele Scaratti (chitarra e voce); Luigi Sozzani (basso e voce); Cristiano Arcioni (hammond e voce); Gianluca Tilesi (batteria); Irene Burratti (voce); Serena Zerri (voce)

 

Big, progetti inediti e qualche digressione: 
dal 12 gennaio allo Spazio Teatro 89 di Milano scatta la rassegna “Jazz Set 89 presenta Originals”

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Francesca Condello Michele Monestiroli Funky

15 dicembre 2016 presso La Birreria Italiana a Milan.

tracking.php?code=7mss8g2xCv86PS5Yfhu9A8

Serata davvero scoppiettante con il Funky Soul Jazz di questi artisti spettacolari da non perdere
Francesca Condello Michele Monestiroli Andrea Fecchio
Dario Tanghetti Emanuele Lele Scal Maniscalco Federico Barluzzi ��

Indirizzo: piazzale cantore, 4, Milan
Francesca Condello Michele Monestiroli Funky

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Chiara Civello Live! Milano

11 dicembre 2016 presso Unicredit Pavilion a Milan.

tracking.php?code=hkTUF2BK2cL1ZmOPidvJ6w

Parata di stelle al Pavilion di Milano per Jazz Nights! Uno spettacolo dall’atmosfera natalizia per celebrare i primi 15 mesi della rassegna Jazz al Pavilion in cui non mancheranno momenti d’improvvisazione e contaminazione. Saliranno sul palco i più importanti artisti che hanno scelto proprio il Pavilion per presentare i loro nuovi progetti durante la scorsa stagione.

Prevendite:
– Direttamente al botteghino dell’UniCredit Pavilion
– In tutti i punti vendita Geticket https://goo.gl/7JnImZ
– Online https://goo.gl/Zydt6B

Indirizzo: Piazza Gae Aulenti, Milan
Chiara Civello Live! Milano

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Jazz Nights al Pavilion 10 e 11 dicembre

10 dicembre 2016 presso Unicredit Pavilion a Milan.

tracking.php?code=ZjRBkxu0HO9obx0knv4pOY

Parata di stelle al Pavilion di Milano, sabato 10 e domenica 11 dicembre per “Jazz Nights”, una due giorni di concerti che chiude la rassegna “Jazz al Pavilion“.

FABIO CONCATO, CHIARA CIVELLO, FABRIZIO BOSSO, DANILO REA, SIMONA MOLINARI, ENRICO PIERANUNZI, DADO MORONI, PEPPE SERVILLO E TANTI ALTRI.

SABATO 10 dicembre saliranno sul palco Dado Moroni, Riccardo Fioravanti, Stefano Bagnoli, Julian Oliver Mazzariello, Fabrizio Bosso, Fabio Concato, Peppe Servillo, Natalio Mangalavite e Javier Girotto.

DOMENICA 11 sarà la volta di Enrico Pieranunzi, Chiara Civello, Simona Molinari, Danilo Rea, Claudio Filippini e nuovamente Fabrizio Bosso insieme a Julian Oliver Mazzariello, Jacopo Ferrazza e Nicola Angelucci

I concerti vedranno anche momenti d’improvvisazione e contaminazione che sin dall’inizio hanno caratterizzato le attività di UniCredit Pavilion in ambito musicale e culturale.
Le due serate vedranno susseguirsi sul palco i più importanti artisti che hanno scelto proprio il palco del Pavilion per presentare i loro nuovi progetti.

http://www.geticket.it/default/show/Jazz-Nights-unicredit-pavilion-milano-82684.html

Costo biglietti:
Settore Cedro = 20
Settore Acero = 25
Settore Tiglio = 35

Sconto del 50% per gli under 18, spettatori diversamente abili e accompagnatore (acquistabili solo presso la Biglietteria di Piazza Aulenti).

www.geticket.it

Per acquisto biglietti:
Biglietteria UniCredit Pavilion
Call Center Geticket 848002008
Punti Vendita Geticket
Filiali abilitate e Bancomat UniCredit

Indirizzo: Piazza Gae Aulenti, Milan
Jazz Nights al Pavilion 10 e 11 dicembre

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

I Love Norcia @Milano: venerdì 16 dicembre maratona musicale e raccolta fondi a sostegno delle popolazioni terremotate al Teatro Sala Fontana

16 dicembre 2016 presso Teatro Sala Fontana, via Boltraffio 21, Milano a Milan.

tracking.php?code=Ng1K0icFL3msqskT1TBMqJ

Dopo “Il jazz per Amatrice” al Parco Sempione, il mondo della musica milanese si mobilita ancora per il sociale e, sotto la direzione artistica di Antonio Ribatti – AH-UM (www.ah-um.it), nasce I LOVE NORCIA @MILANO. L’appuntamento imperdibile con la musica per Norcia è per venerdì 16 dicembre presso il Teatro Sala Fontana (via Boltraffio 21, zona Isola; tel. 0269015733 fontana.teatro@elsinor.net): un unico grande evento, un concerto di note senza fine e la possibilità di dare il proprio contributo alle popolazioni terremotate: per l’ingresso al concerto è infatti prevista un’offerta libera e l’intero incasso della serata sarà devoluto al Fondo I LOVE NORCIA (www.ilovenorcia.org).
Musica, parole e tanto altro per I LOVE NORCIA @MILANO: la serata inizierà dalle ore 19 con il grande aperitivo nel foyer del teatro realizzato con i prodotti tipici di Norcia – acquistati da produttori certificati e che potranno essere degustati e/o acquistati – e con il dj set di Raffaele Re e Antonio Ribatti che attingeranno per l’occasione alla loro ampia collezione di cd e vinili.
Alle ore 20 la breve presentazione del libro Il Jazz Italiano per l’Aquila – a cura di MIDJ, Associazione Musicisti Italiani Di Jazz – aprirà le danze della maratona di note, unico grande concerto in divenire che arricchirà la serata.
Dalle 20.15 sul palco il JazzTag Duo (Ilaria Pulici e Max Ghirardelli) che, con chitarra, voce e contrabbasso, reinterpreterà gli standard jazz ed i brani del pop più sofisticato. Il concerto continuerà con i Dimidiam – Massimiliano Milesi e Giacomo Papetti – raffinato progetto in cui composizioni originali e improvvisazione si intrecciano con la ricerca armonica e timbrica, tra musiche popolari e jazz contemporaneo. Il piano solo di Jacopo Mazza, giovane e talentuoso musicista che sta già attirando l’attenzione dell’ambiente jazz italiano, farà da spartiacque con la dimensione più intima del solo. Seguirà il quartetto del vibrafonista Gabriele Boggio Ferraris che – con Carlo Gravina al sax alto, Giacomo Papetti al basso e Alessandro Rossi alla batteria – ci porterà dentro le atmosfere magiche del “Penguin Village”, suo ultimo progetto discografico edito dalla UR Record. Si unirà a loro, in un’inedita sperimentazione, Fabrizio Consoli – di ritorno da un tour in Germania e Russia – con il suo raffinato crossover tra jazz, tango e canzone d’autore. Il grande concerto per Norcia si concluderà con i Deaf Kaki Chumpy, poderoso organico di diciotto elementi che si muove abilmente tra jazz e funk, r’n’b e latin, fino ad arrivare a sonorità elettroniche e progressive rock.
I LOVE NORCIA @MILANO è organizzato dall’Associazione Culturale Collettivo Jam in collaborazione con CernuscoJazz, VALOREinCOMUNE e altre realtà associative attive del quartiere Isola; si inserisce all’interno della programmazione musicale di AH-UM al Teatro Sala Fontana, iniziata con il successo della prima tappa di “AH-UM Meets Europe” – rassegna nata con il preciso intento di esplorare le sonorità e le musiche proprie dell’Europa – che ha visto come protagonista, sabato 22 ottobre, il cantautore Marco Massa con Greg Lamy. AH-UM Meets Europe incontrerà venerdì 13 gennaio la musica classica contemporanea di Anja Lechner e François Couturier (Germania/Francia); venerdì 10 febbraio le sperimentazioni libere da ogni convenzione dei Dock in Absolute (Lussemburgo); venerdì 10 marzo la ricerca timbrica di Diminuendo (Cam Jazz) di Andrea Lombardini, con Michel Godard e Emanuele Maniscalco (Italia/Francia).

I Love Norcia @Milano: venerdì 16 dicembre maratona musicale e raccolta fondi a sostegno delle popolazioni terremotate al Teatro Sala Fontana

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

The Cotton Clubbers

01 dicembre 2016 presso Ral8022 a Milan.

tracking.php?code=sdwutGn2gco5HWt7FjktIJ

“THE COTTON CLUBBERS” nasce dall’incontro tra un bassista ed un sassofonista e dal mix tra jazz e clubbing,passato e presente,Harlem e dancefloor…
Drum tech-house,fraseggi bebop,basslines motown e tantissimo groove di matrice black&soulful.

Dario Jacuzzi-Bassplayer – Bass/Drum machine/Keyboards
Den Lacava – Saxophone/Flute/FX

Indirizzo: Via Corsico 3, Milan
The Cotton Clubbers

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Suoni e atmosfere vintage e pop sofisticato con la Vagamente Retrò Orchestra sabato 10 dicembre al Bonaventura di Milano

10 dicembre 2016 presso Bonaventura Music Club, via Zumbini 6, Milano a Milan.

tracking.php?code=EGDRBhnsEm20KhmbwPqsys

Dalle atmosfere doo-wop anni ’40, quando la musica si suonava e si ballava nei jazz club, al fenomeno (più contemporaneo) dell’electroswing, dai suoni vintage al pop più sofisticato: è questa la cifra stilistica della Vagamente Retrò Orchestra, formazione torinese di sette elementi che si esibirà sabato 10 dicembre (ore 22; ingresso libero) al Bonaventura Music Club di Milano nell’ambito della rassegna Bonaventura Live.
Il gruppo, fondato e guidato dalla cantante Fabriana Flauret (che ha studiato con musicisti del calibro di Riccardo Zegna, Barbara Raimondi, Riccardo Fioravanti, Laura Conti e Tiziana Ghiglioni), si ispira esplicitamente a Caro Emerald, la nota cantante jazz olandese il cui stile sofisticato e, per l’appunto, rétro è in totale sintonia con il suo mood musicale che fa tanto Dolce Vita.
La Vagamente Retrò Orchestra è composta, oltre che dalla vocalist Fabriana Flauret, anche da Marco Calegher (piano, hammond, sintetizzatori), Edoardo Cosentino (tromba), Sergio Monasterolo (sax), Leonardo Rinaudo (chitarra), Alberto Palumbo (basso e contrabbasso) e Davide Castagno (batteria).
Come detto, il concerto della formazione piemontese rientra nella programmazione della rassegna Bonaventura Live, che tutti i sabati sera prevede concerti (fino al prossimo maggio) con alcuni dei gruppi blues, funk, soul, swing e rock più noti della scena non solo cittadina. Se, infatti, nelle scorse settimane si sono esibiti Vik and the Doctors of Jive con Vince Tempera special guest e Laura Fedele, sul palco del Bonaventura Music Club nei prossimi mesi si alterneranno, tra gli altri, la Gabriele Scaratti band (14 gennaio), la Tino Cappelletti band (11 febbraio), la Nema Problema Orkestar (4 marzo), Fabrizio Poggi & Chicken Mambo (29 aprile) e Folco Orselli (6 maggio).
L’ingresso al music club di via Zumbini 6, nel quartiere Barona di Milano, è come sempre libero. Per assicurarsi un tavolo è, però, consigliata la prenotazione per la cena (tel. 02.36556618).

Suoni e atmosfere vintage e pop sofisticato con la Vagamente Retrò Orchestra sabato 10 dicembre al Bonaventura di Milano

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Stage di passo a due di modern jazz

28 gennaio 2017 presso Arcobaleno Danza a Milan.

tracking.php?code=BrGTjJR9thni7yFyULNZYT

Gli stage di passo a due di modern jazz di Arturo Michisanti, a cadenza bimestrale, permetteranno ai partecipanti di apprendere la tecnica delle prese lavorando sulla creazione di coreografie sempre differenti.

Il prossimo appuntamento del percorso è previsto per il 28 gennaio dalle 15:00 alle 17:00.
Gli incontri successivi si svolgeranno, sempre nello stesso orario, nelle seguenti date: 11 marzo, 6 maggio, 7 luglio (ore 20.00-22.00).

Per partecipare a ciascun incontro è necessario prenotarsi entro il mercoledì precedente mandando una mail all’indirizzo segreteria@arcobalenodanza.it.

Indirizzo: Via Solari 6, Milan
Stage di passo a due di modern jazz

Trova altri eventi a Milan su Evensi!