Evensi - The events search engine

Una panoramica cima per le stagioni fredde: il Megna

18 marzo 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=HctHqVYHzDSKpMhPItrXDi

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it
Per divertirsi osservando: la cima del Monte Megna, a due passi dei Corni di Canzo, delle Grigne, del S.Primo e noi li vedremo tutti
Descrizione.
Quando arrivano quelle stagioni, dove sembra non si possa andare da nessuna parte, la montagna può offrirci qualche sorpresa.
E’ il caso del Monte Megna, di elevazione assolutamente tranquilla (si superano di poco i 1000m), ma con una posizione da sguardi a 360°.
Il giro è ad anello, sta un po’ nel bosco e un po’ sull’ampio crinale e raggiunge la notevole croce di vetta del Megna, da dove abbiamo sotto gli occhi parecchie delle cime che circondano il lago di Como.
Ah già, dimenticavo: siamo nel triangolo lariano a pochi chilometri da Canzo, ma questa volta niente corni 😉

E’ una classica escursione di difficoltà E: niente roba tecnica, se non qualche tratto un po’ ripido, ma serve un po’ di gamba per spararsi i quasi 700m di dislivello.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
Una panoramica cima per le stagioni fredde: il Megna

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Il Gran Bosco di Salbertrand

12 agosto 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=HP3av8ErOADG0VopAkcVuv

Un tuffo nella natura e nei panorami delle montagne piemontesi. Il Gran Bosco di Salbertrand è un must per chi vuole godere tutto questo ed ama camminare imparando dalla natura.
Esistono ancora posti, dove la natura domina l’ambiente… per fortuna.
Uno di questi è il Parco Naturale “Gran Bosco di Salbertrand“, dove il nome dice già tutto o quasi.
Siamo in Piemonte, tra l’alta Val di Susa e la val Chisone, non lontani da un’altro parco di rinomata importanza, quello di Orsiera-Rocciavrè.

Noi andremo alla scoperta di questo angolo di paradiso appoggiandoci su di una struttura ricettiva rinnovata di recente, il rifugio Arlaud, piccolo, ma accogliente, che ha ottenuto per primo la certificazione Ecolabel.
La nostra tre giorni prevede questa serie di escursioni:

1.giorno: arriveremo con il treno al paese di Salbertrand, da dove raggiungeremo l’ingresso del parco e l’inizio del sentiero. Questo sale decisamente nel bosco di pini cembri, pini silvestri ed abeti rossi, dando una casa ad una moltitudine di specie animali: dai cervi al picchi, dal tasso al lupo. Zigzagando ci allontaneremo dalla confusione della valle per entrare nel mondo magico del parco. In poco più di tre ore saremo alla piccola frazione di Montagne Seu, dove c’è il nostro rifugio. Dislivello solo in salita di 770m
2.giorno. Sveglia e colazione abbondante. Oggi saliremo sullo spartiacque tra la val di Susa e la Val Chisone, per dominare con lo sguardo entrambe le vallate e le loro cime più belle. Compiendo un giro ad anello, utilizzando anche l’antica strada dei cannoni, ritorneremo al nostro rifugio. Cammineremo per circa 6 ore per coprire un dislivello complessivo di 900m
3.giorno. La discesa in valle la faremo seguendo un percorso diverso da quello dell’andata. Dal rifugio percorreremo un lungo tratto in costa, saliremo al lago di Laune e poi giù fino alla frazione di Monfol, dove cambieremo versante e con il versante nuovo osserveremo il cambiamento della vegetazione. Da qui si scenderà fino a Oulx, dove prenderemo il treno per il rientro. Tempo di percorrenza 5 ore per un dislivello in salita di 500m e di 900m in discesa.

E’ un trek di media difficoltà, non ci sono difficoltà tecniche particolari ed è adatto a chi è un po’ allenato, pur senza essere dei Rambo.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
Il Gran Bosco di Salbertrand

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

La traversata Moneglia-Sestri Levante

02 aprile 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=NOqvKqdCXgCbjrNZ165tks

Iscrizioni su www.zaioninspalla.it
Una lunga traversata per godere al massimo i panorami sul golfo del Tigullio. Due cime, due punte e tanti panorami (tempo permettendo)

Se uno pensa che nelle stagioni morte non si possa fare delle belle scammellate, con questa escursione si dovrà ricredere.

Siamo in Liguria ed oggi andremo da Moneglia a Sestri Levante, risalendo due cime e toccando due punte, immersi in una zona di interesse comunitario, protetta per la sua natura e i suoi ambienti.
Si inizierà tra i terrazzamenti di ulivi, che poi lasceranno posto alla macchia mediterranea. La prima cima sarà quella del Comunaglia, dove i panorami cominceranno a regalarci varie soddisfazioni. Poi seguirà la cima del Moneglia (meno interessante della prima) e poi giù verso Punta Buffe, per un’ulteriore abbuffata di viste sul mare.

Raggiungeremo il mare a Riva Trigoso, ma la salita non è terminata, anzi: ci manca Punta Manara, decisamente il premio finale di questa lunga escursione che ci porterà fino a Sestri Levante, dove, tempo permettendo, una visita al golfo dei Silenzi e una abbuffata di locale focaccia completeranno il quadretto idilliaco.

E’ una lunga escursione con alcuni tratti dirupati, per cui occhio: serve buon allenamento, buoni scarponi e soprattutto buone gambe.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
La traversata Moneglia-Sestri Levante

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

A picco sul promontorio di Bellagio: gli splendidi panorami dal

25 marzo 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=cUZrParxcNxkrcjJhVjo4o

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it
Facile escursione caratterizzata non solo dagli incredibili panorami, ma anche da natura e storia delle nostre valli.
Descrizione.
Un autentico balcone sul lago di Como e sul promontorio di Bellagio, per vederli da un punto di vista unico.
Questo è il belvedere di Makallè, posto sulle pendici del monte Garnasca, un’appendice dei monti del Triangolo Lariano, prima che sprofondino negli abissi del lago.

Ma questa escursione, assolutamente facile (basta non venire da mesi di divano e pop-corn), offre anche di più:

fioriture primaverili a gogò
uno spaccato della vita agreste (che molti di noi vorrebbero realizzare)
una trattoria niente male, posta proprio a metà percorso… ma guarda che caso

E’ un’escursione tranquilla, da assaporare ad ogni passo, dedicata a chi piace guardarsi intorno per scoprire le note caratteristiche del territorio.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
A picco sul promontorio di Bellagio: gli splendidi panorami dal

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

V&T Casting Lombardia

27 febbraio 2017 presso Milan, Italy a Milan.

tracking.php?code=mT12Ik5VhUNEvboNAzakQn

ESTATE 2017 WORK IN PROGRESS!
Villaggi & Tribù ricerca animatori e sportivi per i propri villaggi turistici in Italia e all’estero, anche prima esperienza, con età tra 18 e 30 anni e disponibilità di almeno 2 mesi. I ruoli richiesti sono capi animazione, contatto, animatori per bambini, coreografi e fitness, hostess, pianobar e cantanti, scenografi e attrezzisti, assistenti bagnanti, istruttori di windsurf, tennis, tiro con l’arco, canoa ed altri ancora. Gradita la conoscenza di lingue straniere. Nuovo appuntamento per il casting a Milano, sono già molti i partecipanti all’incontro ma alcuni posti sono ancora liberi quindi se pensi di avere i requisiti richiesti o sei semplicemente simpatico ed estroverso sei ancora in tempo per partecipare, chiamaci allo 06 70306067 oppure mandaci un messaggio. L’incontro è gratuito e senza impegno.
SALI ANCHE TU SUL TRENO DEL DIVERTIMENTO!

V&T Casting Lombardia

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Anello al Monte Martica i panorami dal parco del Campo dei Fiori

12 marzo 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=xaGHOKRYfzO7PZKuN4VP05

iscrizioni su www.zainoinspalla.it

Andiamo a scoprire una vetta classica e panoramicissima dell’escursionismo Varesotto, il Monte Martica vi stupirà !
La gita che ti propongo oggi, esce dalle solite destinazioni Lombarde : con questo percorso ad anello, andremo a calcare i sentieri di una meta classica dell’escursionismo Varesotto.

Il monte martica, con i suoi 1026 metri di altezza è posto in posizione panoramica nel parco del Campo dei Fiori, ed offre un percorso perfetto anche per chi vuole ricominciare a muoversi su sentieri a secco dopo dopo la stagione ciaspolatoria.

Quindi se :

Vuoi visitare una località facile da raggiungere.
Vuoi visitare una località diversa dal solito.
Vuoi ricominciare a muoverti “a secco” dopo la tua stagione ciaspolatoria
Vuoi godere si panorami diversi pur non andando in alto

L’anello del monte Martica fa per te !

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
Anello al Monte Martica i panorami dal parco del Campo dei Fiori

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Val Ferret tre giorni al rifugio Bonatti e le Grand Jorasses

30 giugno 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=3iIrsjtYZfnEHhuDYH59nD

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it
La val Ferret è quella che ‘chiude’ l’Italia nel suo punto nord-occidentale.
Usando come base il rifugio Bonatti, ci divertiremo alla scoperta di questa entusiasmante vallata al cospetto del massiccio del monte Bianco
Descrizione.
C’è una valle aostana che, partendo da Courmayeur, arriva fino al confine svizzero in un ambiente naturalisticamente incontaminato (qui non troverete impianti di sci), sfiorando continuamente il massiccio del monte Bianco ed in particolare le paretone delle Grand Jorasses.
E’ la val Ferret, sicuramente conosciuta da chi pratica lo sci di fondo.

Ma anche nelle stagioni più miti, questa valle ha tanto da mostrare e da raccontare.
E da quando è sorto il rifugio Bonatti (dedicato al famoso alpinista, che a lungo ha vissuto e lavorato da queste parti), le possibilità di visitarla si sono moltiplicate.

Ecco il programma per questa tre giorni:

1.giorno: arrivo a Courmayeur e con la navetta raggiungeremo Plampincieux, nel pieno della Val Ferret. Qui inizia la nostra escursione, che ci porterà al rifugio Bonatti, in circa 3 ore per salire i 400m del fantastico sentiero chiamato “Balcone sul Monte Bianco”. Nel pomeriggio visita facoltativa allo splendido Vallone del Malatrà.
2.giorno: dal rifugio scenderemo ad Arnouva per risalire la val Ferret fino alla sua testata al confine con la Svizzera. E’ il colle du Grand Ferret e da qui avremo l’occasione di spaziare con lo sguardo sui ghiacciai e le vette più orientali del massiccio. Al pomeriggio rientreremo al nostro rifugio. Tempo di percorrenza 6 ore per un dislivello di circa 1000m
3.giorno: sveglia all’alba, perchè non vogliamo certo perderci lo spettacolo del Monte Bianco in rosa (…gioco di parole…). Dopo lauta colazione a buffet (occhio ai giochi di parole anche in questo caso), prenderemo il sentiero che ci porterà al Col di Sapin e alla cima della testa Bernarda (2533m). Da qui seguiremo tutto il crinale dei monti della Saxe per arrivare al rifugio Bertone. Pausa pranzo e infine discesa a Courmayeur. Dislivello in salita 730m, in discesa 1300m. Tempo dedicato all’escursione: 6 ore.

Da questa tre giorni tornerete a casa con il Bianco negli occhi. Nel cuore (e anche un po’ più in giù) il ricordo della calda ospitalità di uno dei rifugi più confortevoli e panoramici dell’intero arco alpino… e non sono solo io a dirlo.
Ma è necessario un buon allenamento per fare questo trek divertendosi.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
Val Ferret tre giorni al rifugio Bonatti e le Grand Jorasses

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

4 spettacolari giorni nel parco nazionale del Gran Paradiso

03 agosto 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=1CLhpfTGubjG8Tw04c3eVu

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it
Andiamo nella zona sud del parco nazionale del Gran Paradiso, quella meno battuta e conosciuta, ma non per questo meno bella e interessante. Con base a Ceresole Reale faremo 4 belle e facili escursioni per godere delle bellezze del parco ed arrivare a quota 3000 per vedere dall’alto il Pian del Nivolet.

Ecco un facile trek tra le cime del parco nazionale del Gran Paradiso (lato sud), con i suoi panorami e i suoi animali.
Siamo nella Valle di Locana, quella di Ceresole Reale per intenderci. Proprio a Ceresole c’è sia la sede del parco e poco dopo il rifugio dove pernotteremo e da qui partiremo ogni giorno per una nuova meta.

Abbiamo quattro giorni a disposizione per goderci i sentieri di questa valle poco conosciuta e battuta, ma ricca di natura e panorami.
Il programma prevede:

1.giorno: arrivati al rifugio dove pernotteremo (ci si arriva in auto), lasceremo i bagagli e poi via per una sgambata per prendere confidenza con l’ambiente. Dal lago di Ceresole saliremo fino a quello di Dres, per un dislivello di 450m. Il lago merita tutto un giro e poi scenderemo di nuovo a Ceresole per la giusta sosta-bar e il meritato riposo.
2.giorno: la meta di oggi sarà il rifugio Jervis, che verrà raggiunto dal lago di Ceresole (600m di dislivello tutti di calma… tanto abbiamo l’intera giornata a disposizione). Dopo la pausa pranzo proseguiremo verso l’alpe Truc e completeremo l’anello utilizzando un sentiero diverso dall’andata
3.giorno: è la volta del famoso Pian del Nivolet, un’immensa pianura posta tra i 2400 e i 2600m di quota. Con le auto guadagneremo quota e giunti al colle del Nivolet (2612m) saliremo al Col Rosset e saremo a quota 3000!!! Spettacolo sulle cime della Val d’Aosta
4.giorno: ultimo giro del trek. Con le auto scenderemo lungo la valle fino a Noasca, dove prenderemo un antico sentiero di caccia del re per arrivare al rifugio Noaschetta per godere di un luogo naturalisticamente integro. Dislivello 500m

Sono escursioni tranquille, per cui sono adatte a chi vuole avvicinarsi a questo bellissimo modo di vivere la natura.
In questa occasione dormiremo in un rifugio della zona e sarà un’ottima occasione per fare questa bella esperienza… pur con qualche comodità in più.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
4 spettacolari giorni nel parco nazionale del Gran Paradiso

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

La tappa 20 dell’alta via dei monti Liguri Passo Faiallo – Pra R

26 marzo 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=7s09Jqpfhqf5uGSIU2fQ0E

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it
L’alta via o AVML è un insieme di sentieri che si mantengono sulle dorsali che fiancheggiano il Mar Ligure andiamo ad esplorarli…
Descrizione.
Non nascondo la mia passione per gli itinerari che offre la Liguria, e l’alta via dei Monti Liguri rimane uno dei miei trek preferiti!
Ma la scarsità dei rifugi o punti d’appoggio gestiti in quota, rende questo trek quasi impossibile, poiché si è costretti a scendere verso i paesi più in basso vicino al mare, in modo da trovare la sistemazione per la notte e poi risalire sulla dorsale il giorno dopo…… a meno che si sia intenzionati a percorrerla in totale autonomia, usando i vari punti d’appoggio autogestiti che sono presenti in alcune tappe (immagina il peso dello zaino!).
In questa gita andremo a percorrerne una tappa, la n° 20 che divide il passo del Faiallo e Pra Riondo, dove sono presenti dei punti tappa gestiti (due dei pochi in quota).
Percorrere la tappa 20, significa percorrere quasi 20 km, 9,5 andata e 9,5 ritorno e questo ci permetterà di poter godere a pieno del panorama della costa ligure.
Un’escursione goduriosa, con il mare alla nostra sinistra all’andata ed alla nostra destra al ritorno, in modo da non farci scappare neanche un particolare del paesaggio che ci circonderà.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
La tappa 20 dell

Trova altri eventi a Milan su Evensi!

Il giro della val Solda

05 marzo 2017 presso Zainoinspalla a Milan.

tracking.php?code=HK92WK3lvTH3TcNeE0G2CV

Iscrizioni su www.zainoinspalla.it

La Val Solda è quella che collega l’Italia con la Svizzera e che accomoda il lago di Lugano (lato italiano).
Oggi andremo a fare un giro ad anello che collega tra loro alcune frazioni della valle: S.Mamete, Dasio, Muzzaglio e la chicca finale di Castello, un pezzo di Toscana in terra Lombarda (poi vedrai perchè lo chiamo così… ma non aspettarti pecorino con i baccelli).

Partendo dalle sponde del lago saliremo delle facili mulattiere utilizzate nei tempi che furono per collegare i vecchi borghi: non per niente qui siamo nella patria del “Piccolo Mondo Antico” di fogazziana memoria.

Ci attendono viste sul lago, pratoni a gogò dove spaparanzarci per ora di pranzo, boschi, fiori e… Castello

E’ un’escursione di dislivello modesto con pendenze tranquille e senza dirupi: insomma è una classica T, da gustare passo per passo.

Indirizzo: Piazzale Lorenzo Lotto, Milan
Il giro della val Solda

Trova altri eventi a Milan su Evensi!